Corso di Grafologia per la selezione e/o gestione del personale

 

 

 

Corso di Grafologia e studio comportamentale per la selezione e/o gestione del personale

 

 

Il corso in questione si prefigge la finalità di applicare la grafologia, la conoscenza della disciplina del linguaggio del corpo e della comunicazione non verbale per migliorare il servizio concernente la selezione del personale per l’assunzione o la gestione dello stesso per una valutazione di permanenza o di spostamento per altra qualifica.

In tal caso il servizio viene reso non solo con una specifica professionalità, ma una multi professionalità che si avvale di diverse discipline che combinate valorizzano il servizio reso qualificandolo  in maniera specializzata e plirivalutativa attraverso la combinazione delle diverse capacità selettive e conoscitive del selezionatore.

 

 

La grafologia – corso base intensivo

 

 

Per quanto riguarda la parte relativa allo studio della Grafologia viene effettuato un corso base ma intensivo in modo da apprendere i rudimenti fondamentali della materia. Di seguito il dettaglio delle tematiche.

 

 

I segni grafologici

 

Uso dello spazio e dei margini

Distinzione tra il testo e la firma

Dimensione

Pressione

Direzione

Andamento sul rigo

Scrittura rotonda

Scrittura angolosa

Scrittura pendente

Scrittura rovesciata

Scrittura piccola

Scrittura grande

Scrittura attaccata

Scrittura addossata

Lo Script

I 22 tipi di ricci a cui corrispondono le attitudini personali

Casi ed esercitazioni relativi alle materie trattate

 

 

I segni del disagio

 

Disarmonia generale

Contratture

Intozzamenti

Deformità nelle forme

Apertura degli occhielli o chiusure improprie

Confusione di lettere e di righe

Addensamenti

Ritorsioni e ritorni a sinistra

Casi ed esercitazioni relativi alle materie trattate

 

 

 

Le materie del corso della materia comportamentale

 

 

Di seguito le materie trattate nel corso:

Grafologia e selezione del personale

La grafologia nella professione

Grafologia e comunicazione non verbale

Colloquio di lavoro o conoscitivo

Quando la prima impressione può essere considerata quella giusta

La comunicazione non verbale ed il linguaggio del corpo

Profiling per le aziende e le professioni

Imparare a leggere le emozioni del volto

Quando i tic non sono pura emotività

I segni grafologici in generale rilevatori della menzogna.

 

 

Possibilità di avere un saggio grafico

 

 

In alcuni casi vi verrà offerta la possibilità di esaminare il candidato grafologicamente mediante l’esibizione di un saggio grafico opportunamente rilasciato ad hoc, previo consenso specificandone anche l’uso e le finalità a pena di violazione della privacy ed arbitrario utilizzo dei dati e valutazioni personali per motivi impropri o in violazione della legge.

L’analisi effettuata sullo scritto ci permetterà di valutare le caratteristiche del soggetto onde indirizzarlo ad una determinata scelta di studio professione specifica, o, nel caso della selezione e gestione del personale già assunto, valutare la possibilità che possa ritenersi adeguato tenendo conto non solo delle mansioni a cui sarà adibito, ma soprattutto del contesto ambientale e personale, valutando se il soggetto possa conformarsi in maniera adeguata oppure no.

Tale concessione spesso viene evitata, proprio per le complicanze legali che ne seguirebbero attraverso una contestazione nel caso il candidato non sia concorde con quanto emerso dall’analisi grafologica, e sicuramente cosa che si verificherà tutte le volte che non verrà selezionato, quindi potrebbe essere talmente adirato da ritenersi in diritto di contestare anche legalmente la valutazione grafologica eseguita.

Vi sono poi i mille casi in cui non si può o non si vuole procedere al rilascio di un apposito, e specificatamente rilasciato per il caso pratico, un saggio grafico e l’esaminatore è costretto a valutare i moduli solitamente predisposti dal datore di lavoro che verranno compilati usati prevalentemente lo stampatello, o comunque i pochi caratteri rilasciati spesso non danno molta possibilità di esprimere una valutazione, in tal caso possono essere utili non solo i segni emergenti dallo stampatello, ma anche i ricci e le sottoscrizioni.

 

 

L’esame dei ricci grafologici

 

 

Tutti i ricci grafologici da controllare (nel caso non si possa procedere ad un saggio grafico completo):

Riccio dell’ammanieramento

Riccio del nascondimento

Riccio della sciatteria

Riccio del soggettivismo

Riccio dell’indipendenza

Riccio dell’ideazione

Riccio della mitomania

Riccio della flemma

Riccio della brutalità

Riccio del riserbo

Riccio della fissazione

Riccio della materialità

Riccio della spavalderia

Riccio della vanità

Riccio auto-protettivo

Riccio della confusione

 

L’esame dei vari tipi di firma

 

 

Il significato della firma rispetto al testo

L’aspetto sociale della firma

Esamina dei vari modi di firmare ed i loro significati

Desideri ed ambizioni nascoste dalla firma

 



 

Per esigenze personali del corsista i moduli come sopra esposti possono essere ampliati con materie di interesse specifico o ridotti, pertanto anche il costo sarà determinato in base alla scelta completa del corso riformulata in base alla richiaesta.

 

Per qualunque informazione contattare la docente:

 

mail: info@marilenacremaschini.it

 

telefono:   329.3043027