Il sesso tantrico
17/12/2018
L’edonismo ieri ed oggi
27/12/2018

 

“In un bacio saprai tutto quello che è stato taciuto.”
Pablo Neruda

 

Il bacio è un messaggio d’affetto e di attrazione.

In questo articolo non si tratterà dei baci come scambi amichevoli di amicizia e di convivialità, ma mi riferirò esclusivamente al bacio da amanti ed il significato che esso assume.

Il bacio è il preludio di ogni cosa, l’accesso che da il via a delle reazioni chimiche attrattive sessualmente, già messe in atto attraverso gli sguardi, il comportamento col corpo, l’avvicinamento ed il sfiorarsi certe parti del corpo, come le mani per esempio, che sono molto ricettive e facili da raggiungere al primo approccio.

Il bacio inoltre ci da la conferma di ciò che ipoteticamente abbiamo solo immaginato e ci permette di fare delle scelte, se proseguire o ritirarci del tutto.

 

 

Una ricerca condotta da due sociologi Joanna Brewis  e Stephen Linstead tradotta nel loro libro “Sex, Work and Sex Work: Eroticizing Organization”, così descrivono tale gesto: “Il bacio rappresenta un genuino desiderio d‘amore (…) infatti le coppie che si baciano di più sono anche quelle più gratificate dalla relazione.

Inoltre è solo evitando di baciare sulle labbra i loro clienti che le prostitute sono in grado di non farsi coinvolgere riuscendo così a tenere al fuori le loro emozioni.”

Quest’affermazione è la dimostrazione di quanto possa essere emotivamente coinvolgente un semplice bacio e le reazioni sentimentali che può scatenare.

Un’altra ricerca condotta presso il “Department of Psychology” of the University of Albany, e basata su un’intervista fatta a 1041 studenti, ha scoperto che gli uomini e le donne hanno una diversa percezione del bacio.

Il capo del progetto, il dottor Gordon Gallup, ha così concluso: “Le donne danno molto più valore al bacio rispetto agli uomini. Infatti attraverso un bacio una donna è in grado di valutare se un partner è quello giusto come anche se una relazione è arrivata al capolinea.

Gli uomini invece darebbero più risalto all’aspetto fisico ed il bacio sarebbe visto come un preliminare del sesso.”

 

 

La filematologia

 

 

La scienza che studia il bacio e le reazioni che esso produce nelle nostra mente, nella sfera emotiva e sentimentale, viene chiamata “filematologia“.

Come mai è tanto importante da creare addirittura uno studio specifico?

Perché il bacio risulta essere l’esperienza più emotivamente sconvolgente e pertanto indimenticabile per la maggioranza delle persone.

Ci possiamo dimenticare dei tanti amori ma non ci scordiamo mai la dolcezza o l’imbarazzo del primo bacio.

Che il baciarsi sia un’ attività emotivamente importante lo evidenzia anche una ricerca svolta presso la Butler University in Indiana, negli Stati Uniti: il 90% degli intervistati è stato in grado di ricordare il primo bacio dato, descrivendo com’ erano vestiti, dove si trovavano, che cosa avevano detto, evidenziando che l’ intimità presente in un bacio è anche maggiore di quella di un rapporto sessuale, perché lega più a fondo due persone in un istante infinito che permette di assaporare l’ anima a fior di labbra.

Esprime dolcezza e passione, è molto intimo ed erotico, permette di conoscere meglio l’altro, esplorandolo nella sua intimità e captando le sue risposte emotive che valgono più di mille parole.

Baciare fa bene alla salute, fisica e psicologica, perché non si esaurisce nel semplice contatto di labbra, ma coinvolge il corpo e la mente, essendo in grado di stimolare il rilascio di testosterone nell’ uomo e di endorfine nella donna, le sostanze ansiolitiche che intensificano l’ appetito sessuale aumentando il coinvolgimento emotivo.

È un atto estremamente positivo e benefico perché rappresenta un genuino desiderio d’ amore: le coppie che si baciano molto sono più quelle più gratificate dalla relazione, non solo, consolida il rapporto di coppia rendendolo più duraturo.

Quando viene meno o manca del tutto è il primo sintomo che qualcosa non sta funzionando nella coppia, quindi è il primo campanello d’allarme a suonare.

È anche un gesto di pace, di riconciliazione dopo una lite, un gesto importante di fiducia, di confidenza e di disponibilità, e non esiste un modo “giusto” di baciare: tutto dipende da chi abbiamo davanti e dal trasporto emotivo nei suoi confronti.

 

 

Il bacio eterno

 

Il bacio più lungo del mondo dura ormai da 2800 anni, precisamente è stato datato intorno all’800 a.C., i due corpi ritrovati stanno da migliaia di anni nella posizione più romantica che si possa immaginare, si tratta di due scheletri che hanno assunto nel tempo il simbolo dell’amore eterno, abbracciati in una tenera carezza a fior di labbra.

È stato questo il fantastico ritrovamento che hanno fatto gli archeologi negli anni ’70 durante uno scavo nell’area di Teppe Hasanlu, nella zona a nord dell’Iran, eseguito da due squadre di archeologi: una del Metropolitan Museum di New York e un’altra dell’Università della Pennsylvania.

Di seguito un’immagine di questo meraviglioso bacio eterno.

 

 

 

 

L’ipotesi fatta dagli studiosi è che i due amanti morirono mentre si scambiavano un ultimo bacio, durante un assedio nel bel mezzo di una battaglia per il controllo della città.

La causa più probabile di morte è l’asfissia, oppressi dal fumo che aveva riempito la buca dove erano scappati a nascondersi. Con gli esami strumentali, la datazione al carbonio 14 colloca il fatto intorno all’800 a.C.

Una cosa è certa: i due amanti di Hasanlu sono sicuramente uno dei simboli più rappresentativi dell’amore romantico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *