Il narcisista sposato

Studio del testo e della firma di una scrittura
06/01/2018

Dopo aver analizzato il narcisista come amante, le tecniche di raggiro per manipolare la vittima, come tradisce un narcisista e le modalità crudeli dell’abbandono, di come imposta il suo ruolo di genitore ora vorrei parlare del narcisista che sceglie di sposarsi.

Il matrimonio non cambia il narcisista, gli permette solo di avere una moglie, che gli fa comodamente e gratuitamente da serva, aiutante anche nel lavoro, gli procura un luogo di serenità famigliare, un’apparenza socialmente apprezzata, ma non cambia la sua essenza.

Non illudetevi uomini e donne che una persona narcisista che decide di sposarsi è una persona che intende redimersi, niente di più illusorio, egli cerca un nido comodo, ordinato e pulito dove rifugiarsi per continuare ad essere quello che è l’amate incondizionato di se stesso, sempre bisognoso di molte donne intorno per sentirsi gratificato come uomo.

Il narcisista che ha deciso di sposarsi non ha finalmente deciso di mettere la testa a posto, semplicemente ha deciso di vivere in una quiete famigliare, con quelle sicurezze, comodità ed affidabilità del coniuge, tra l’altro duratura o con un impegno della controparte in tal senso, che soltanto una famiglia consente, soprattutto agli uomini solitamente incapaci di vivere da soli e di essere perfetti single in tutto (raramente infatti lo sono e nella maggior parte dei casi mantengono un legame con la famiglia e soprattutto con la madre che permette loro di non  rompere il cordone ombelicale che li alimenta e li accudisce, non diventando però, in tal modo, realmente indipendenti).

Il narciso sposato può vivere serenamente nell’alveo famigliare con moglie e  figli e, contemporaneamente, mantenere una o più relazioni al di fuori del matrimonio senza apparire minimamente stressato.

Le sue capacità di mentire al volo, di convincere tutte le parti coinvolte (sopratutto il coniuge) che le sue soluzioni sono sempre all’avanguardia e di esserci, metaforicamente, in due posti contemporaneamente, sono insuperabili e lo mettono in un livello patologico al di sopra del tipico narcisista.

 

Le modalità di approccio del narciso sposato

 

Queste sono sommariamente le modalità di approccio e lo stile di vita improntato generalmente dall’uomo narcisista che ha scelto di sposarsi:

  1. Un narcisista sposato in genere,  ma non sempre, fa il predatore online per riuscire a gestire più rapporti extra coniugali a lunga distanza. Crea profili in numerosi siti di incontri, di solito mettendo lo stato civile divorziato o separato (quando, ovviamente, non lo è);
  2. Un narcisista sposato in genere ostenta un buon livello economico, anche se la realtà è totalmente opposta (in quanto spesso il narcisista si accasa per avere quella stabilità economica che a lui manca) il che significa svolgere un lavoro che gli garantisce buone entrate e una vita da benestante. Il più delle volte è nel minimo autosufficiente economicamente, se non un disoccupato mai alla ricerca di un lavoro stabile, meglio farsi mantenere dalle sue tante amanti inventando sempre storie strappalacrime che stimolano l’indole da crocerossina materna delle donne.
  3. Il modello di love bombing del narcisista sposato è sempre molto più intenso del narcisista tipico, semplicemente perché egli sa che il tempo gioca a suo sfavore. Se fa presto a far innamorare la preda, essa avrà meno possibilità di scoprire che il suo matrimonio va a gonfie vele. È così che previene gli abbandoni e la fine della relazione. Come ogni altro narcisista, il gioco finale è sempre quello di allontanarsi dalla preda con uno stratagemma, uno qualsiasi, per quanto sia possibile. Alcune donne sono state coinvolte con narcisisti sposati, accettando il ruolo di amanti per lunghissimi periodi per non dire molti anni, una vita passata a rincorrere l’illusione che un giorno il narciso avrebbe finalmente lasciato la moglia per sposare la sua unica donna, a suo dire ovviamente, nel frattempo la vita passa e le donne non più giovani si ritrovano col terrore di non potersi più rifare una vita da sposate con un altro uomo, quindi perpetuano in eterno un’illusione che conoscono sin dal principio.
  4. Solitamente le nuove prede non sospettano che il narcisista sia sposato in quanto egli si mette nella condizione di avere ampia disponibilità di tempo da dedicare alla nuova amante, trascurando moglie e quelle ormai vecchie di amanti, che sa avere sotto il suo pieno controllo, il tutto grazie a quella rete di falsità che riesce a gestire da vero maestro.
  5. Un narcisista si sposa per molte ragioni, ma il motivo principale è che il matrimonio con una donna meravigliosa è ottimo per le apparenze, inoltre lo fa sentire, quando gli fa comodo,  come se davvero fosse un uomo normale. Le novità, però, diventano vecchie per queste persone, alla velocità della luce. C’è da dire, tuttavia, che raramente i narcisisti sposati sono disposti a porre fine ai loro matrimoni, questo perché si sentono giustificati ad avere tutto.
  6. Quando riesce a fare coppia con l’amante/preda a lungo termine, ma ad un certo punto questa viene a sapere della sua condizione di sposato, cosa che accade sempre!, il narcisista semplicemente spiega di aver appena presentato istanza di divorzio nell’esatto momento in cui l’ha conosciuta e che è stata la relazione ad averlo distratto dal percorso di recupero della crisi famigliare che stava facendo, o una qualsiasi altra frottola che possa giustificare il fatto che la sua condizione è totalmente temporanea ed in via di definizione con una separazione o divorzio. Può addirittura capitare che davanti alla scenata di rabbia dell’amante che si è sentita presa in giro le darà pure ragione, assecondando la sua rabbia ed autoaccusandosi in modo da convincerla di quanto sia reale il suo pentimento e l’intenzione di lasciare presto la moglie. A quel punto ogni giustificazione della fine del suo matrimonio ovviamente ricadrà sulla pazzia della moglie, sul suo comportamento impossibile, in modo da giustificare la prosecuzione della convivenza matrimoniale solo per il bene dei figli e per l’amore che prova per loro ed il desiderio di non farli soffrire.
  7. La verità è che la moglie fa la stessa vita dell’amante: una vita piena di sospetti, di trattamento del silenzio e qualche futuro progetto bugiardo che non prenderà mai avvio. Se il narcisista è particolarmente patologico, può anche, solo per divertimento, deliberatamente triangolare con entrambe le donne, cioè portarle a conoscenza l’una dall’altra, divertendosi della guerra che entrambe le donne avvieranno per avere il loro uomo che intanto si gratifica sul trono come un re sta nel suo harem.

Le storie che trovo particolarmente dolorose sono quelle i cui i narcisisti sposati riescono a convincere le loro amanti di lunga durata a trasferirsi nella città in cui vive, lasciando la loro casa originaria, il loro lavoro e le loro amicizie per seguire il sogno di un amore inesistente.

Questo stravolgere la vita degli altri senza sentirsi minimamente in colpa da la contezza del disinteresse, del menefreghismo e della crudeltà dei narcisisti, che non fanno che pensare alle loro comodità, avere le amanti vicine significa doversi impegnare di meno tra i vari spostamenti, quindi è un pura scelta coartata per fini opportunistici, nient’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *