Analisi dei disegni di bambino
03/03/2021
Il giudizio degli altri
04/03/2021

Il narcisismo con le sue contraddizioni, manipolazioni e bugie caotiche che disarmano e creano sofferenza possono essere combattute con il counseling.

Per chi ha avuto o ha in corso una storia travagliata e dolorosa con un narcisista sa bene cosa vuol dire trovare un supporto, un aiuto o soltanto un ascolto che possa aiutare a superare il difficile momento della consapevolezza di avere una storia che è destinata a fare solo del male o a finire.

Amare un narcisista non è facile, essere manipolate e raggirate da continue promesse e bugie è frustrante e destabilizzante, ed il dolore di non riconoscere l’uomo che si ama è ancora più forte.

Spesso non si vede la soluzione o non la si vuol vedere per paura di rimanere da sole, per paura di perdere il meraviglioso mondo di attenzioni e per paura di rimanere da sole.

Ma quel mondo fatato di amorevoli considerazioni ed interesse era solo una fase illusoria destinata a finire, una fase che serviva soltanto per far innamorare, per far cadere nella trappola di un amore malato.

Chi si ritrova ad amare un uomo cambiato, diverso, non più innamorato che promette ancora la luna nonostante la luna si sia spenta da tempo è una persona che non riesce a vedere il cambiamento perché spera ancora nel recupero, nel ritorno di un principe azzurro che però ha perso ogni interesse.

Chi vive questa condizione soffre a tal punto che non riesce ad essere razionale, a valutare i fatti per quello che sono e non per l’idea illusoria di quello che si vorrebbe che fossero, nella speranza che il male, i tradimenti, le bugie abbiano fine al più presto e tutto ritorni ad essere come un tempo.

Ma quel tempo non ritornerà più.

Una volta sgretolato il rapporto idilliaco nulla tornerà come prima, il principe azzurro sarà solo un sogno, un sogno da cui è difficile risvegliarsi.

Le persone che vivono una storia simile hanno bisogno soprattutto di essere ascoltate, di essere capite e di essere aiutate.

Vanno ascoltati i loro pianti e le loro frustrazioni, va ascoltato il loro dolore, va ascoltata la loro sofferenza e la paura della privazione e dell’abbandono.

A queste persone può essere d’aiuto un percorso in counseling, anche breve purché efficace, che possa essere il sostegno di cui si ha bisogno per affrontare situazioni simili, per prendere consapevolezza dei veri sentimenti che ci sono in gioco e per prendere delle decisioni che siano risolutive.

Il counseling è un percorso che permette alle persone vittime di un narcisista di essere prima di tutto ascoltate e poi capite nella loro sofferenza, permette di arrivare alla reale comprensione della situazione e dei sentimenti in gioco, permette di vedere una soluzione ai propri drammi.

La chiusura in se stessi in questi momenti non fa che aumentare il dolore e prolungare la sofferenza.

Senza uno sfogo e una canalizzazione di esso fatta in maniera adeguata non è possibile superare l’angoscia e la frustrazione, non è possibile vedere le cose con raziocinio e la doverosa distanza che permettono di comprendere le vere dinamiche della relazione.

Per tale motivo, anziché continuare a soffrire, è consigliabile rivolgersi a qualcuno che possa essere di vero aiuto e sostegno. Non attendete. Non soffrite inutilmente. Fatevi aiutare e troverete la pace dove ora esiste solo patimento e mal d’amore.

2 Comments

  1. flavia ha detto:

    amante narcisista che mi insulta per le mie storie passate …mi ha distrutta psicologicamente …li lascia e riprende quando vuole ..davanti a me va con una collega più giovane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *