Capire se il partner è quello giusto
30/11/2016
Il desiderio di vendetta è legittimo.
01/12/2016

Il Counseling funzionale

Il counseling funzionale si occupa di potenziare le attitudini di un individuo, quelle predisposizioni o capacità, innate o svlipuppate, tenendo conto delle personali inclinazioni e caratteristiche, per raggiungere delle mete e degli obiettivi, il tutto attraverso delle attività che sono percettive, sensitive, empatiche, emotive,  altre pratiche e motoria, infine ci sono quelle creative, ideative, espressive.

La diversità delle persone e la sua particolarità portano a creare una rete di interrelazione con le persone con modalità e sistemi completamente diversi.

Ed è proprio la diversità delle persone che crea difficoltà nei rapporti perché gli atteggiamenti diversi e le diverse modalità di approccio non sono di facile lettura e comprensione per chi non conosce in modo approfondito la persona estranea con cui deve avere a che fare per motivi sociali, di condivisione dello stesso spazio, oppure professionali legali al lavoro.

L’individuo è funzionale quanto è attivo, pratico, programmatico, organizzativo, creativo, inventivo, per esigenze strettamente personali, per questioni che riguardano la famiglia e soprattutto per l’attività lavorativa, sia essa di contatto e collaborazione con altre persone sia individuale mentre come imprenditore.

Può capitare a chiunque di avere dei momenti di stasi, di fermo, di inattività per mancanza di idee o per l’impossibilità di superrare problemi quindi di avere un veloce problem solving.

La stasi e l’inattività sono sempre un problema quando perdurano da troppo tempo, perché alle difficoltà pratiche si associa la paura di incominciare, ed il timore di farlo nel modo sbagliato.

Perciò con più tempo passa e più la paura di agire e di sbagliare diventa un vero e proprio problema ansiogeno.

Occorre intervenire dunque con un consulto che mette in luce quelle che sono le resistenza mentali od emotive alla crisi e come risolvere al meglio sfruttando le personalità potenzialità e capacità.

Avere una persona che ci sprona è l’aiuto che ci spinge a sfruttare i mezzi che ognuno ha a disposizione per diventare efficienti e funzionali.

Agendo i risultati si ottengono, certamente il fermo e l’inattività non fanno che fossilizzare la situazione negativa che ha determinato la crisi o il problema.

Le tecniche di enpowerment servono proprio a questo per rafforzare la padronanza di sé e delle proprie abilità e capacità in modo sa sfruttarle al meglio rispetto all’obbiettivo che si vuol raggiungere, o l’accrescimento a cui si aspira.

Se avete dunque un desiderio, un progetto, un sogno ma troppi dubbi e timori per poterlo realizzare, consultarsi con chi può capire con voi quali sono i motivi della stasi e dell’inattività e quali le tecniche e le modalità per poterle superare tenendo conto soprattutto delle vostre potenzialità, che sono infinite e spesso inconsapevoli.

Provate a contattarmi anche per un semplice consiglio o chiarimento, non vi costerà nulla ma potrà aiutarvi a darvi quella spinta emotiva di cui ha bisogno la vostra creatività o il vostro progetto per poter essere sviluppato ed intrapreso.

La mia mail è : info@marilenacremaschini.it  oppure il mio telefono: 329/3043027.

Una mail o una chiamata non vi costa nulla ma può cambiarvi la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *