Il re è nudo! La capacità di vedere coi propri occhi
01/02/2017
Alcuni consigli su come crescere felici i vostri figli.
02/02/2017

Il Mental Coach è un professionista che le persone che desiderano ottenere dei risultati ed obbiettivi nella loro vita, siano esse scelte professionali, famigliari, relazionali o di semplice benessere sotto tutti gli aspetti.

Si tratta dunque di aiutare la persona a migliorare la propria vita tenendo conto delle sue ambizioni, dei progetti che intende sviluppare o semplicemente per realizzare dei desideri tenuti nel cassetto o taciuti da troppo tempo.

Perché non è mai troppo tardi per fare ciò che si desidera, e c’è sempre spazio per un progetto nuovo od una meta in più, le soddisfazioni non devono essere un limite, anzi il motivo per sentirne sempre di più.

Il Coaching dunque è il metodo, il sistema che affiancandosi alla persona trasforma la sua vita aiutandoli a raggiungere dei desideri, ad avere delle risposte attese da tempo, a crescere positivamente sia come persona che come professionista.

Gli strumenti attraverso i quali può operare il Coach, grazie alla tecnologia moderna, non sono più necessariamente la presenza fisica, tutto ormai si trasferito sul web via on line, consentendo di poter sviluppare un percorso con estrema comodità sia per il professionista, che ha meno spese e riduce il suo compenso, sia per l’utente, assistito 24 h su 2h con strumenti come il telefono ed i contatti sul web, via mail, via messanger, o attraverso i social, ma anche con forme di comunicazione più private e riservate ma sempre gratuite e facili con il web.

In un mio articolo ho fatto un lungo elenco dei vantaggi economici e pratici di un ascolto online svolto via web o strumenti tecnologici che viaggiano con l’uso di internet, a cui rimando per curiosità od interesse.

L’ascolto ovviamente per essere costruttivo ed evolutivo deve essere un ascolto positivo e attivo.

L’opera del Coach avviene attraverso delle sedute di Coaching, che non necessariamente si svolgono, come detto, presso lo studio professionale, ma che possono essere effettuate, per la comodità del cliente presso la sua sede aziendale, se il coaching riguarda un intervento di tipo professionale, oppure nell’abitazione dell’utente se tale luogo è rappresentativo dell’intervento, oppure una diversa sede se tale riguarda l’analisi delle situazione ambientale.

Perché il Coach, qualunque intervento faccia, non può esimersi dall’avere una piena contezza e verifica del settore ambientale in cui deve operare, consigliare ed affiancare l’utente.

L’obiettivo del Coach è quindi elaborare con l’utente un percorso evolutivo, di crescita e di cambiamento, mirato a degli obiettivi pratici, che comportano delle risposte e delle verifiche concrete e valutabili, da entrambe le parti, per soddisfazione dell’utente che attesta l’utilità dell’intervento del professionista e la sua convenienza, e per il Coach che può verificare le risposte del percorso, eventualmente riadattandolo pur di raggiungere l’obiettivo ed il risultato preposto nel modo migliore, cioè velocemente e con maggior risparmio di risorse, sia economiche, di tempo ma anche di energia e disponibilità.

Il Wellness Mental Coach aiuta le persone a raggiungere uno stato di benessere psico-fisico a 360°, cioè relativo a tutti gli aspetti della vita di un individuo.

In un articolo avevo definito tale intervento come l’auto marketing, cioè l’auto promozione e valorizzazione di una persona a tutto campo e con tecniche moderne.

Esso si realizza attraverso queste tecniche:

  1. Sviluppo di una mentalità vincente ( empowerment, capacità di problem solving, autoconsapevolezza)
  2. Guidare la persona verso il raggiungimento dei propri obiettivi o risultati (nel pieno rispetto dei valori della persona e delle sue potenzialità)
  3. Far crescere come persona e come essere consapevole e dominatore della propria vita ed esistenza, capace di prendere le decisioni e di fare da solo le sue scelte (questo vale per tutti, sia per manager che per nuovi imprenditori, perché tutti possono migliorare e crescere)
  4. Guidare il coachee a diventare un Campione! ( nella vita e nello sport)
  5. Insegnare la gestione delle emozioni, in pratica insegnare a gestire la propria emotività ed empatia, trasformando gli stati ansiogeni, di tensione e di difficoltà in stati emozionali produttivi.
  6. Superare quindi le difficoltà, le incertezze ed i dubbi personali, in modo da imparare un metodo che possa essere valido sempre e per tutta la vita, in qualunque situazione, sia essa personale, relazionale, famigliare o lavorativa.
  7.  L’obiettivo del coach è quello di permettere al suo assistito di crescere e diventare più grande, più forte delle sue difficoltà, un uomo od una donna vincente.

Perché l’essere vincenti è soprattutto una condizione mentale, che va imparata, acquisita, una volta appresa sarà sempre utile e risolutiva per ogni evenienza.

Se una persona è contenta di se stessa, della propria vita, degli obiettivi raggiunti, se è riuscita a realizzare ciò in cui credeva, i progetti desiderati e le ambizioni sperate è una persona felice, serena che ha raggiunto realmente una condizione di benessere a 360°.

Cosa c’è di meglio che essere felici.

Non è sempre facile ottenere una serenità interiore ed esteriore, ma occorre provare, darsi una possibilità, tentare, perché non c’è nulla di più atroce che vivere nel rimorso di non aver mai tentato di raggiungere un sogno od un’ambizione.

E non esistono sogni che non si possono realizzare, esistono invece sogni accantonati e mai dimenticati.

Allora forza e coraggio.

2 Comments

  1. Sonia ha detto:

    Vorrei sapere quanto costano nel caso gli incontri e se si possono fare telefonicamente

    • Grazie Sonia innanzitutto per avermi contattato,
      i colloqui di Counseling e di Coaching possono avvenire tranquillamente per telefono o via mail, se le particolarità del caso non richiedano di procedere diversamente. In un articolo sui vantaggi dell’Ascolto online ne avevo appunto parlato, è pratico, economico e permette tanta discrezione e riservatezza.
      Per quanto riguarda i costi io non ho un tariffario “a seduta” perché essendo online, cioè con chiamate e mail, non ci sono degli appuntamenti organizzati in studio gestiti ad un tot €/ora, ma va tutto adeguato alle esigenze della persona, al problema da affrontare e sopratutto alla durata che si preventiva dei colloqui e del rapporto di consulenza.
      Ovviamente senza conoscere la questione mi è dificile abozzare un preventivo.
      Le propongo invece di chiamarmi, al 329.3043027, o di scrivermi, alla mail info@marilenacremaschini.it per poter parlare, conoscerci, permettermi di capire in che modo posso esserle utile e comprendere la questione che sta alla base della sua richiesta, soltanto allora potrò proporle un preventivo da discutere con lei.
      Per qualunque chiarimento sono a sua disposizione.
      Spero di sentirla presto
      Cordialmente
      Marilena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *